Arancia Verde

Non c’è proprio limite nella ricerca di materiali alternativi e sostenibili. Di sicuro, i limiti, non se li è posti Ori Sonnenschein, studente di design israeliano, quando si è messo a pensare a Solskin Peel, una linea di oggetti per la tavola fatta di bucce d’arancia essiccate. Tazze, piatti, cucchiai, ciotole, oggetti dalle forme un pò curiose ma economici, biodegradabili, morbidi al tatto e piacevoli all’olfatto. La buccia d’arancia, reperita a costo zero (in quanto scarto) viene essiccata, pressata e modellata secondo la forma voluta. Una rifinitura in gommalacca atossica dota gli oggetti di uno strato idrorepellente per il contenimento di liquidi. Geniale l’idea. Se ci pensate, con gli scarti del cibo, Ori ha creato accessori per il cibo. Cos’altro potremmo definire foodesign? Astraendoci dalla buccia d’arancia, il cibo, solitamente, contenuto diventa contenitore…Fantastico! Da verificarne però, a mio avviso, la possibile applicazione per produzioni industriali di serie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...