I molteplici e sani No di un Bilancio Sociale

Bilancio sociale. Ma cos’è? Molti di voi lo sapranno, molti altri no. Vediamo di chiarire. Il Bilancio Sociale – anche noto come Social Audit, Social Audit, Social Accounting, Social Balance  o Intellectual Capital  è lo strumento che le imprese utilizzano per certificare e rendere manifesto il proprio profilo etico, con l’obiettivo di legittimare il proprio ruolo non solo in termini strutturali ed economici ma soprattutto morali. In parole povere, il bilancio sociale esprime ciò che il soggetto economico mette in atto – nel perseguire il proprio interesse – per contribuire a migliorare la qualità della vita dei membri della società in cui è inserito. Diventa, quindi, strumento essenziale ad ottenere o ad accrescere il consenso della clientela, del proprio personale, dell’opinione pubblica. Mi fermo, qui. Non ho le conoscenze sufficienti per scrivere un post “tecnico” su cosa sia o come si realizzi un bilancio sociale. E’ il suo aspetto piu’ concettuale e generale che mi interessa. Come dicevamo il Social Audit mira a dare conto dell’operato di una organizzazione. Tale rendiconto può avere finalità “interne”, quindi orientate all’autovalutazione, o esterne, quindi votato a rendere pubblici i propri valori, obiettivi e finalità in termini sociali. Di fatto si concretizza in un elenco di propositi, quindi, azioni, attività, che il soggetto intraprende nel perseguire la propria “missione”. E proclamare di fare una cosa significa anche non farne un’altra. Peccato che in Italia fanno tutti promesse, spesso poi non mantenute. Trovo che sia piu’ facile affermare di fare  – e poi lavarsene le mani o rinunciare, perchè qualcun’altro non è altrettanto virtuoso – piuttosto che il contrario, ossia non fare. Il No, è in assoluto piu’ difficile da pronunciare. Perchè presuppone una sola ed unica responsabilità: di chi quel No, lo ha pronunciato.

Mi piacerebbe pensare che, almeno in Italia, ognuno di noi, non organizzazione o impresa, ma individuo stilasse il proprio bilancio sociale. Costruendolo su una serie di No. No al degrado – ambientale, sociale e culturale, No all’inciviltà, No all’ingiustizia, No alla disonestà, verso gli altri e verso se stessi.



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...